“100 volte meglio del Rio”

Le sue WSOP 2022 non sono iniziate nel migliore dei modi solo perché non è ancora arrivato l’agognato braccialetto, ma Dario Sammartino quest’anno è partito col piede non giusto, giustissimo. Tra tavoli finali e piazzamenti di prestigio, il campione napoletano ha sfondato la top 50 dei giocatori più vincenti di sempre nei tornei live. Un traguardo simbolico, certo, ma significativo.

Dario Sammartino promuove Bally’s e Paris: “Non c’è paragone”

Nella nostra breve chiacchierata telefonica, però, ci soffermiamo sulla nuova location. In generale i feedback sono stati positivi, con qualche lamentela sporadica. Dario Sammartino ha le idee chiarissime, in merito. “Non riesco a capire perché ci dovrebbe essere qualcuno che non è soddisfatto, visto che non c’è proprio paragone”.

Clima e confort super alle WSOP 2022

Rispetto al Rio è 100 volte meglio. Per esempio non si gela con l’aria condizionata come si gelava al Rio, dice Dario. Obietto che qualcuno sostiene che ci sia il problema opposto, ovvero di temperature anche troppo alte e che forse potrebbero aver facilitato la diffusione del Covid tra i giocatori. Ma Sammarnuts ribatte: “Guarda, io non faccio testo perché sono “africano”, nel senso che tra freddo e caldo preferisco sempre quest’ultimo. Però posso dirti che sicuramente al Paris non c’è questo problema. Forse c’è al Bally’s, dove si gioca la maggior parte dei tornei a buy-in medio-bassi con affluenza più alta. Però, anche per il fatto di giocare molti high roller, a me è capitato quasi sempre di giocare al Paris e lì si sta comodissimi, con aria giusta, sedie larghe e un confort notevole.”

Food e posizione: 10 e lode da Dario

La valutazione positiva della nuova location “combinata” delle WSOP 2022 aumenta ancora di più se si passa ad aspetti extra-gioco, in cui Dario Sammartino è categorico: “Non esiste un confronto nemmeno su altri piani, per esempio quello del food. Qui ci sono molti più posti per mangiare e anche una bella scelta di ristoranti di un certo livello, come Nobu. E poi non va dimenticato che sei sulla Strip, appena esci sei subito al Bellagio e dovunque tu voglia andare è tutto molto più vicino. Davvero, tutto centomila volte meglio del Rio”.

Immagine di copertina: Dario Sammartino (Courtesy PokerNews & Spenser Sembrat)

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.