Dario, Max, Sorrentino e Melara eliminati a premio

Le WSOP 2022 vivono un’altra notte di passione e sono una via di mezzo per i colori azzurri: tra la gioia della zona premi e l’amarezza di una corsa finita anzitempo.

Nel $1.500 HORSE il sogno di Maurizio Melara si arresta al 13° posto, dopo una cavalcata spettacolare. Non va molto meglio a Dario Sammartino che nel $2,500 Mixed Big Bet Event supera lo scoppio della bolla, ma poi alza bandiera bianca al 40° posto.

Raffaele Sorrentino ripartiva dalla terza casella del count, nel day 2 del $1,500 Freezeout No-Limit Hold’em: titoli di coda in 76° piazza per il calabrese. Infine, Max Pescatori è fuori dai giochi, come 61° classificato, nel $1,500 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better.

Vediamo come è andata nella notte di Las Vegas per le WSOP 2022.

Melara da applausi

A fari spenti per illuminare le WSOP 2022. Maurizio Melara si conferma ancora una volta a suo agio nelle varianti e chiude con un ottimo 13° posto nel $1.500 HORSE. L’azzurro nel final day prova a risalire la china e inizialmente sembra potercela anche fare.

Poi incrocia il suo destino con quello di James Morgan, in un mano di Seven Card Stud 8 or Better: il giocatore italiano si presenta con A-10/K-4-Q-2/K indietro rispetto a 6-3/A-10-4-A/6 e incassa una ricompensa di 9.601 dollari.

Insieme a Melara, sono usciti di scena i vari Danny Chang (18°), l’ultima quota rosa in gioco Shirley Rosario (15°), Murilo Figueredo (12°), l’ex leader di inizio giornata David Williams (9°) e Richard Bai (4°).

Il bracciale, assieme alla prima moneta da 196 mila dollari, finisce al polso di Steven Albini. L’ex produttore musicale dei Nirvana ha letteralmente dominato il tavolo finale e con merito va a prendersi una legittima vittoria.

Il secondo acuto in carriera alle WSOP per Albini. Verrebbe quasi da dire, citando una grande hit degli stessi Nirvana, “Come as you are” caro Steven.

Il payout del tavolo finale

1 Steven Albini $ 196.089
2 James Morgan $ 121.195
3 Jason Daly $ 85.943
4 Riccardo Bai $ 61.862
5 Kyle Loman $ 45.209
6 Peter Brownstein $ 33.552

Sorrentino crolla nel day 2

Alle WSOP 2022, Raffaele Sorrentino ha sognato a lungo nel $1,500 Freezeout No-Limit Hold’em: l’azzurro dalla terza casella nel count scatta deciso per lasciare il segno e con la certezza di essere a premio. Il field di partenza si dimezza (158 promossi alla seconda giornata) quasi subito e il calabrese purtroppo vede scorrere i titoli di coda.

Per “Raffibiza” la corsa si chiude al 74° posto e in cambio di 4 mila dollari. Mentre vi scriviamo sono rimasti una dozzina di giocatori in lizza. Comanda Michel Leibgorin con 5.3 milioni di pezzi e inseguito da Robert Barry (5.250.000).

Per i risultati finali, vi rimandiamo al report in tarda mattinata.

Dario altro ITM

Dario Sammartino ha avuto una grande partenza nelle WSOP 2022 e colleziona un altro ingresso a premio. Nel $2,500 Mixed Big Bet Event il player campano si disimpegna alla grande fra i 101 promossi alla seconda giornata.

Tutti guardano alle 43 posizioni “In the Money“. Un obiettivo raggiunto da “Madgenius87“, il quale però esce di scena una volta superato lo scoppio della bolla. Il partenopeo è out al 40° posto per 4.000 dollari.

Insieme a lui mollano la presa i vari Mike Watson (37°), Frank Kassela (28°), Benny Glaser (27°), il fresco campione del PLO Daniel Weinman (25°) e Brian Rast (24°). In 22 al momento stanno affrontando la parte finale del day 2, con Galen Hall al comando.

Per i risultati completi, vi rimandiamo al report di fine mattinata.

Max, prima la zona premi e poi l’eliminazione

Un cecchino delle varianti come Max Pescatori prova a rendersi protagonista alle WSOP 2022. Il quattro volte campione è fra i 152 promossi alla seconda giornata dell’evento#36: il $1,500 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better.

Il player milanese regge l’urto della zona bolla e una volta raggiunti i premi prova a cambiare passo. Non avrà un esito positivo la rincorsa alle zone nobili del count, da parte del “Pirata” che vede il capolinea al 61° posto, ovvero 10 eliminazioni dopo lo scoppio della bolla.

Max incassa 2.242 dollari e allunga la sua striscia di ITM alle World Series, anche sé in cuor suo sperava in un risultato più importante. In questo momento i giocatori affrontano l’ultima pausa, prima del rush finale: 23 left e Kenny Hsiung leader del gruppo.

Per i risultati finali, vi rimandiamo al report di fine giornata.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.