È un problema il multi-tabling? Ecco alcuni consigli per farlo al meglio

I consigli sul multi-tabling. Le partite di cash game di poker online disputate in multi-tabling, non sono una novità e non le scopriamo con questo articolo. Ma è qualcosa che hai già fatto? Ci sono molti vantaggi nel giocare più di un tavolo per volta. Tuttavia, ci sono anche alcune buche che devi evitare prima di giocare. Eccole nell’articolo che stai per leggere.

Il multi-tabling dei famosi

Due dei più famosi multi-tabler sono Bertrand “ElkY” Grospellier e Randy “Nanonoko” Lew, che detengono entrambi il Guinness World Records per il multi-tabling. Il primo detiene il record per il maggior numero dei tavoli da poker online giocati in un’ora, mentre il secondo ha registrato il maggior numero di mani giocate in una sessione di otto ore.

Grospellier è stato in grado di competere in 62 Sit-n-Go in 60 minuti e ha concluso con un profitto mentre Lew ha registrato 23.493 mani giocando da 25 a 40 tavoli alla volta. Anche Lew ha chiuso in positivo, ottenendo un profitto di $ 7,65 al completamento della sua sessione.

I migliori consigli per il multi-tabling

Prima di rendere omaggio alla vena di Elky o di Nananoko che c’è in te, assicurati di utilizzare questi utili suggerimenti per rendere un po’ più semplice la tua transizione alle partite di cash online o ai tornei multi-tavolo.

  • Usa un mazzo a quattro colori
  • Utilizzare tasti di scelta rapida
  • Usa la funzione Note
  • Affianca i tuoi tavoli, non impilarli
  • Siediti sempre nella stessa posizione

I giocatori di poker vincenti massimizzano i loro guadagni giocando a più tavoli. Nel poker online, un giocatore di solito vede circa 60 mani all’ora. Se quella persona sarà in grado di giocare in cinque tavoli diversi, giocherà quindi 300 mani all’ora.

I PRO: il numero delle mani

Poiché i multi-tabler giocano più mani all’ora, e fintanto che sono giocatori che battono un determinato livello, hanno un potenziale di guadagno maggiore rispetto a un giocatore vincente che gioca solo a un tavolo alla volta.

La varianza nel poker a volte può far perdere la testa alle persone. Tutti hanno avuto un colpo in cui le cose sembravano andare bene, ma quando il board è terminato, lo stack ora appartiene a qualcun altro.

Il motivo per cui il multi-tabling riduce la varianza è che quando giochi più mani, assorbi le perdite in un modo che è meno dannoso per il tuo bankroll. Soprattutto se stai solo giocando grandi mani.

Se hai solo poche ore libere ogni settimana, ma vuoi mettere più volume possibile, allora i cash game multi-tavolo sono un ottimo modo per farlo.

Per amor di discussione, diciamo che la tua solita routine è giocare per tre ore, tre volte a settimana. Usando le 60 lancette all’ora di cui abbiamo discusso in precedenza, in quelle nove ore puoi aspettarti di vedere circa 540 mani.

Aggiungi un secondo tavolo, la cifra aumenta a 1080, un terzo tavolo ti consente di vedere 1.620 e se riesci a gestirne un quarto, questo ti porterà a giocare oltre 2.000 mani.

I CONTRO: impossibile leggerli

Parte del divertimento del poker dal vivo è raccogliere informazioni sui tuoi avversari quando sei faccia a faccia con essi. Phil Hellmuth, ad esempio, spesso indica la sua capacità di lettura come uno dei motivi per cui ha avuto così tanto successo.

Ora, quando giochi a poker online, non ti puoi concedere il lusso di poter fissare un avversario negli occhi. Purtroppo, o per fortuna, sei di fronte a un desktop. E mentre puoi cogliere alcuni schemi comportamentali dei tuoi avversari quando giochi solo su un tavolo live, quando aggiungi molti più tavoli dentro il frullatore online, il tutto diventerà estremamente difficile.

Ti troverai contro un’ampia varietà di tipi di giocatori e poiché sarai quasi sempre in una mano, non avrai l’opportunità di studiare i tuoi avversari in modo efficace. Questo è il momento in cui devi usare gli strumenti delle note per costruire i profili sul tuo avversario.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.