la guida e i favoriti, Norvegia davanti a tutti

Stanno per iniziare le Olimpiadi invernali a Pechino, e su Sisal sono disponibili una serie di scommesse antepost

Nonostante siano già formalmente partite, nella giornata di venerdì 4 febbraio assisteremo alla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi Invernali di Pechino 2022. Fino al 20 febbraio, saranno ben 86 i paesi partecipanti che si daranno battaglia nelle 15 discipline olimpiche, con gli atleti che lotteranno per conquistare le 109 medaglie d’oro in palio.

Alla vigilia di questo appuntamento così importante dello sport internazionale, andiamo a vedere come il bookmaker italiano Sisal la pensi in termini di quote antepost.

Vincente medagliere antepost

Il primo argomento di dibattito, a livello di scommesse, verte senza dubbio su chi possa vincere il medagliere, ovvero la nazione destinata a conquistare più ori in tutta la manifestazione.

Sembrano non esserci dubbi: Sisal banca @1,22 la Norvegia, che da sempre fa la voce grossa negli sport invernali. Del resto, nel biathlon la nota Marte Olsbu Roeiseland sembra poter fare incetta di medaglie, e nel fondo più in generale la nazionale nordica sembra non avere rivali. Seguono (a lunga distanza) Germania @7,5 (con i teutonici che dovrebbero primeggiare in slittino e bob) e Russia @9. Ben distaccate tutte le altre, con l’Italia fissata addirittura @300.

Under/over Ori per squadra

Discorso che si fa interessante quando si cerca di capire se una nazione può o meno superare la soglia stabilita da Sisal per le medaglie d’oro.

Ad esempio, l’Austria vede fissata il suo numero ori a 5,5 : under @1,65 se si pensa che vinca da zero a cinque ori, over @2,1 se si pensa che ne potrà vincere sei o più. Norvegia, strafavorita nel medagliere generale, ha la sua soglia ori a 19,5: under @1,75 se si pensa che possa vincere da zero a 19 medaglie d’oro, over @1,95 se si ritiene che possa vincere 20 o più ori.

E l’Italia? La soglia Sisal per gli ori azzurri è fissata a 1,5: under @2,1 se si pensa che il team azzurro vincerà zero o un singolo oro; over @1.65 se si crede che l’Italia possa vincere due o più ori. Del resto, la soglia stabilita non è casuale: al netto dell’infortunio, la prima accreditata per un oro olimpico è senza dubbio la  formidabile Sofia Goggia, che ginocchio permettendo si presenta come favorita nella discesa libera; azzurri che godono dei favori del pronostico anche nello snowboard a coppie miste. Ma le sorprese in positivo potrebbero arrivare da Paris in discesa, Brignone nel SuperG, Vinatzer nello slalom, Giovannini nello speed skating, Pellegrino nel fondo, Fontana nello Short track, Fischnaller e Moioli nello snowboard: insomma, gli azzurri non partono certo per perdere, e l’over in questa categoria sembra fattibile.

Under/over medaglie per squadra

Strettamente connessa al ragionamento precedente la voce “under/over” medaglie complessive per squadra: per l’Italia la soglia è 11,5, con under @1,85 e over @1,85. Qui il nostro pronostico è (abbastanza nettamente) over. Norvegia è fissata a 42,5 , con under @1,85 e over @1,85, Russia a 33,5 con under @1,57 e over @2,25, ma le nazioni in gioco sono moltissime.

I testa a testa

Esistono, su Sisal, anche i testa a testa tra nazioni: bisognerà indicare quale formazione si piazzerà meglio nel medagliere. L’Italia è abbinata alla Francia: se si pensa che i transalpini finiscano meglio dell’Italia, la quota è @1,40; se pensiamo che finisca meglio l’Italia la quota è @2,75. Australia e Gran Bretagna sono in perfetto equilibrio, entrambe bancate @1,85, mentre tra Austria e Svizzera i favori del pronostico vanno agli elvetici @1,65.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.