Luca Stevanato in trionfo al partypoker MILLIONS Europe!

Ieri il poker italiano ha lasciato il segno in quel di Barcellona. Luca Stevanato ha vinto il secondo evento del MILLIONS Europe targato partypoker, un 2.200€ Warm-up che ha registrato 145 entries.

Al termine di un tavolo finale che lo ha visto short per buona parte dei giochi, il giocatore veneto ha incassato una prima moneta di 65 mila euro, bissando a stretto giro il successo alla Notte degli Assi di Mendrisio.

Vediamo come è nata la vittoria di Luca e cosa ha detto nella intervista di rito a caldo.

Tutti i raddoppi di Luca

Il tavolo finale da cui Stevanato è uscito vincitore è stato un concentrato di imprevedibilità e colpi di scena. Tutti i presenti sembravano sapere la loro. Per questo, nonostante gli stack risicati, i giochi sono andati per le lunghe.

E dire che all’inizio sembrava tutto già scritto, con il finlandese Mathias Siljander mega chipleader con 129 bb di stack a fronte dei 49 bb del diretto inseguitore, il giocatore di Andorra Ignacio Molina, e Luca fanalino di coda del count con 16bb.

Stevanato ha saputo pazientare in attesa del momento buono per il raddoppio. Il primo double-up è arrivato poco dopo l’eliminazione del francese Arthur Conan per mano di Teun Mulder (A2>JJ).

Su apertura dello stesso Mulder flattata da Kolewcynski, Luca ha pushato 10bb con AJ. Dopo di lui doveva parlare Siljander che ha foldato AQ. Dopo il fold di Mulder c’è stato il call del polacco con coppia di 8: allo showdwon un J turn ha portato Stevanato a 12,5 milioni di stack, 25bb.

Dopo un’altra eliminazione e dopo essersi nuovamente accorciato, Luca ha trovato il secondo raddoppio di giornata mettendo in mezzo i suoi 9bb con coppia di nove avendo la meglio su AKs di Kolewcynski.

Ma dopo le eliminazioni di Mulder, Baltaci e Huans, al 4 left della pausa cena Stevanato è arrivato nuovamente da fanalino di coda del chipcount. Poco male. A stomaco pieno Luca ha messo in mezzo i suoi 9bb con coppia di jack raddoppiando su Molina. A quel punto è arrivato un piccolo colpo di scena…

Come si dice ‘harakiri’ in finlandese?

C’è stato infatti il “suicidio pokeristico” del finlandese Siljander. Con Stevanato e Molina molto short, il mega chipleader di inizio giornata ha deciso di chiamare l’overpush da bottone di Kolewcynski con coppia di nove.

Il polacco aveva A-7 ma al flop è sceso un asso grande come una casa che ha portato il torneo a 3 left. Dopo due raddoppi di Molina su Kolewcynski è stato Stevanato a rendersi protagonista di un duplice double-up (QT>AJ e poi 99>A7) al termine del quale si è trovato chipleader con più della metà delle chips in gioco.

Dopo aver eliminato Molina (A9>QQ con un asso al flop grande come una casa) Stevanato si è presentato al testa a testa conclusivo con 53bb contro gli 8bb avversari. Ma come abbiamo detto il torneo è stato ricco di colpi di scena. Con un raddoppio e qualche pot vinto postflop, Kolewcynski si riportava in vantaggio prima di scendere per un cooler (AQ<AA).

A quel punto è arrivato il colpo del KO: il polacco ha pushato con K7, Stevanato ha chiamato con QT e grazie a una donna al river si è laureato vincitore!

Le parole a caldo

Ecco le parole a caldo di Luca nella intervista di rito post-vittoria.

“il day1 è andato bene, ho chiuso chipleader. Prima del tavolo finale non ho vinto un pot e sono arrivato all’ultimo tavolo short. Verso i 6-7 left ho avuto due spot difficili dal punto di vista dell’ICM e credo di aver preso le decisioni giuste. Dopo tutto è andato via più semplice, penso di aver vinto tutti gli allin preflop che ho giocato quindi è stato facile”.

Payout 2.200€ Warm-Up partypoker MILLIONS Europe

1 – Luca Stevanato – 65.000€
2 – Tomasz Kolewczynski – 46.000€
3 – Ignacio Molina 32.000€
4 – Mathias Siljander 22.640€
5 – Vincent Huans 16.500€
6 – Firat Baltaci 13.500€
7 – Teun Mulder 11.218€
8 – Matthias Lipp 8.800€
9 – Arthur Conan – 7.200€

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.