Musta esce nello Shootout, si rivede Jason Mercier

Le WSOP 2022 proseguono spedite a Las Vegas e Mustapha Kanit alza bandiera bianca nel day 2 del $1,500 Shootout No-Limit Hold’em al 96° posto.

Intanto Jason Mercier (Photo home by Pokernews.com) si getta nella mischia a Sin City e coglie un sesto posto nel $50,000 Pot-Limit Omaha High Roller.

Altri eventi sono in corso, alcuni in dirittura di arrivo con vista sul bracciale: vediamo cosa è successo e cosa sta succedendo alle World Series.

Kanit subito out

Nel $1,500 Shootout No-Limit Hold’em, delle WSOP 2022, il day 2 si apre con 100 giocatori in corsa per il tavolo finale. Tutti a premio, rispetto ai mille ingressi della prima giornata. Dunque i players ripartono con la consapevolezza di avere in tasca almeno 5.835 dollari.

Fra questi c’è un tambureggiante Mustapha Kanit: l’azzurro nel day 1 ha vinto in maniera autoritaria il suo tavolo e punta al bersaglio grosso. Ma farà davvero poca strada Musta tradito dal più classico dei tiri di moneta.

Il giocatore italiano finisce ai resti con A-K e non trova aiuti vs 10-10 del rivale. Niente appello per Kanit che si avvia alle casse come 96° classificato. Un torneo che non fa sconti nemmeno ai vari Chris Moorman (98°), Stephen Graner (61°), Brian Yoon (32°), Noah Bronstein (31°), Patrick Leonard (23°), Eugene Katchalov (18°) e Aaron Massey (14°).

In 10 si avviano al tavolo finale che questa sera eleggerà il neo campione nell’evento#27. Fra coloro che proveranno a mettere il bracciale al polso ci sono i vari Ariant Patel, Kevin Song e Timothy McDermott: quest’ultimo nel day 1 era rimasto con un gettone da 5.000 pezzi, ma ha saputo trovare la rimonta. Ora ambisce alla prima moneta da 240.480 dollari.

Il count ufficiale

  1. Michael Simhai 2,500,000
  2. Kevin Song 2,495,000
  3. Roongsak Griffeth 2,480,000
  4. Timothy McDermott 2,480,000
  5. Austin Peck 2,480,000
  6. David Yonnotti 2,475,000
  7. Derek Sudell 2,475,000
  8. Anant Patel 2,475,000
  9. David Dowdy 2,475,000
  10. Ravi Raghavan 2,475,000

Jason, buona la prima

Nell’evento#28, il day 2 lascia appena 5 giocatori in corsa per il bracciale. Il $50,000 Pot-Limit Omaha High Roller assiste ad una discesa ricca di colpi di scena, con Jason Mercier assoluto protagonista.

Il player americano, alla sua prima presenza nelle WSOP 2022, conferma di essere sempre uno dei più forti giocatori al mondo. Si arrende al sesto posto per 260.819 dollari e davanti al colore chiuso da Ben Lamb. In caso di raddoppio sarebbe tornato in gioco in maniera prepotente.

106 gli ingressi totali di questo high roller che hanno determinato un montepremi netto di 5,074,750 dollari. “In the Money” ci finiscono in 16, con una ricompensa minima di 83.960$ e una prima moneta da 1.393.816 dollari. I 5 finalisti si assicurano almeno 342.626 bigliettoni.

Comanda la truppa Veselin Karakitukov con oltre 9 milioni e alle sue spalle chiede strada Ben Lamb: il POY WSOP 2011 conquista il sesto final table in un evento di Pot Limit Omaha e insegue il secondo bracciale in carriera con 8.2 milioni di pezzi. Jared Bleznick chiude il count con 1.6 chips.

Il count ufficiale

  1. Veselin Karakitukov 9,755,000
  2. Ben Lamb 8,215,000
  3. Robert Cowen 7,935,000
  4. Dash Dudley 4,185,000
  5. Jared Bleznick 1,690,000

Bracciale in bilico nel Limit Championship

A Las Vegas, per le WSOP 2022, molti eventi sono in dirittura di arrivo: come nel caso del $10.000 Limit Hold’em Championship, evento#26, che vede appena tre giocatori in corsa. Comanda Kyle Dilschneider con 2.2 milioni e tallonato da Jonathan Cohen con 2.1 milioni.

Chiude il count Matthew Schreiber con 1.3 milioni, mentre il gioco prosegue seppur senza grandi sussulti. Fuori dai giochi nel final day, fra gli altri Jesse Lonis primo eliminato della giornata al 14° posto, David Litt (9°) e Chad Eveslage (6°) che dice addio al secondo bracciale in questa edizione.

Per i risultati finali vi rimandiamo al report di fine mattinata.

Simao chiude quarto nel Monster

Tre left anche nel $1,500 Monster Stack No-Limit Hold’em, alle WSOP 2022. In 39 sono tornati per il final day e quando mancano davvero pochi passi all’assegnazione del bracciale, comanda la truppa Mike Jukich con oltre 100 milioni di pezzi.

Rimonta cercasi per Francis Anderson (90 Milioni) e Mateusz Moolhuizen (78 Milioni). Ai piedi del podio è appena stato eliminato Joao Simao: il noto pro brasiliano si arrende con 10-10 vs A-A di Moolhuizen e incassa 341.095 dollari.

I tre left hanno in tasca almeno 449.912 bigliettoni, con 597.362$ destinati al futuro runner up e una prima moneta da 966.577 dollari ad attendere il neo campione. Per i risultati finali di questo evento vi rimandiamo al report di fine giornata.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.