Mustapha Kanit ancora coolerato. Phil Ivey batte un colpo

Phil Ivey sul podio, Musta coolerato. Se da una parte Dario Sammartino ha cominciato alla grande le sue World Series Of Poker, non altrettanto si può dire di Mustapha Kanit, vittima di alcuni cooleroni a sfavore che non gli hanno permesso di raggiungere i risultati sperati.

Ecco la cronaca della notte di Sin City.

Musta Kanit ancora coolerato, podio Ivey

$ 25.000 Pot-Limit Omaha High Roller

Tong Li ha sconfitto Fabian Brandes nell’heads-up di chiusura dell’evento n. 19 delle World Series of Poker 2022, il $ 25.000 Pot-Limit Omaha High Roller per $ 1.467.739 e il suo primo braccialetto.

L’evento high roller a quattro carte ha attratto le simpatie di 264 iscrizioni totali per creare un montepremi di $ 6.237.000.

Questo è stato il primo premio WSOP in carriera per Li e si è rivelato essere uno da ricordare, poiché non solo si è guadagnato la sua prima vittoria, ma anche il suo primo tavolo finale e il suo primo braccialetto nel prestigioso torneo.

Questo è un sogno. Non potrei essere più eccitato di così… non mi sarei mai aspettato di essere il campione“, ha detto Li dopo la sua vittoria.

Tong Li courtesy Pokernews & Danny Maxwell

Il residente di Shanghai ha guadagnato un enorme giorno di paga e si è assicurato il suo primo braccialetto negando al giocatore di PLO high-stakes, il viennese Brandes il suo primo braccialetto. Brandes è entrato nell’ultima giornata da chip leader ma non è riuscito ad andare lontano e si è dovuto acontentare del secondo premio di “consolazione” di quasi un milione di dollari.

Il quattro volte vincitore di braccialetto e Giocatore dell’anno in carica delle WSOP Josh Arieh non ha ottenuto un altro titolo arrivando terzo, mentre anche Sam Stein e Scott Ball non sono stati in grado di aggiungerne un altro pezzo di gioielleria d’oro alla loro collezione.

Questo il payout conclusivo:

1 Tong Li China $1,467,739
2 Fabian Brandes Austria $907,132
3 Josh Arieh United States $644,365
4 Sam Stein United States $465,717
5 Scott Ball United States $342,590
6 Jonathan Depa United States $256,582
7 Emmanuel Sebag United States $195,713
8 Gregory Shuda United States $152,091

Event #21: $1,500 Monster Stack

Alla conclusione della giornata di oggi, rimangono 271 dei 2.053 giocatori che hanno iniziato il Day 2. Un totale di 6.051 sono entrati nel torneo tra i due flight di partenza e i giocatori left torneranno per il Day 3 dell’Event #21, il $1.500 Monster Stack domani alle 10:00 ora locale alle WSOP 2022 a Bally’s e Paris Las Vegas.

I partecipanti hanno generato un montepremi di $ 8.678.835. Il primo posto riceverà una vincita di $966,577, oltre a un braccialetto WSOP d’oro. I 271 giocatori rimasti hanno già in tasca tutti un minimo di $5,054.

Il due volte vincitore del braccialetto WSOP Calvin Anderson ha chiuso la giornata con uno degli stack più grandi, a 4.080.000. Anche John Simonian ha prodotto uno stack di circa 4.000.000. Il tre volte vincitore di braccialetto Ryan Leng (2.615.000) e il vincitore di braccialetto una volta Arash Ghaneian (1.940.000) torneranno domani con ottimi stack.

Niente da fare per Mustapha Kanit, che pure partiva tra i top a inizio Day 3, ma veniva coolerato per ben due volte. Nel primo caso dimezzava lo stack a causa di una scala inferiore a quella di Yuen; nel momento dell’eliminazione, su un baby board si ritrovava ai resti per un pot da oltre 100x, presentandosi con una coppia di Kappa neri, k k contro j j . Lo statunitense ci metteva un gran cuore per trovare uno dei suoi due out, un j , che gli dava in quel momento la leadership provvisoria del torneo e spediva Musta out e fuori dai premi.

Per tutti gli altri italiani, erano 10 in tutto al termine del Day 2, aspettiamo l’ufficializzazione del count di fine giornata che vi daremo nell’ultimo report di giornata.

Questi i migliori:

1 Calvin Anderson 4,080,000
2 John Simonian 4,000,000
3 Rahul Deevara 3,590,000
4 George Abi-Zeid 3,500,000
5 Josh Weiss 3,500,000
6 Joseph Bartholdi 3,400,000
7 Aditya Agarwal 3,300,000
8 Ryan Leng 2,615,000
9 Juan Gandara 2,000,000
10 Arash Ghaneian 1,940,000

Event #22: $10,000 Seven Card Stud Championship, bene Ivey

Un campione purissimo che continua a primeggiare tra i variantisti, ha messo tutti in riga all’evento numero 22, il Championship di Seven Card Stud.

La vittoria è infatti andata ad Adam Friedman, primo classificato per un premio pari a $248,254, dopo aver sconfitto in heads up Jean Gaspard, runner up per $153,433. Phil Ivey batte il primo colpo importante alle sue WSOP, salendo sul gradino più basso del podio per $108,233.

Adan Friedman Courtesy Pokernews & Seth Haussler
Adam Friedman Courtesy Pokernews & Seth Haussler

Per i numeri vi rimandiamo al primo report di ieri mattina.

1 Adam Friedman United States $248,254
2 Jean Gaspard United States $153,433
3 Phil Ivey United States $108,233
4 Yuval Bronshtein Israel $78,348
5 Ben Diebold United States $58,239
6 Marco Johnson United States $44,487
7 James Paluszek United States $34,939
8 Yueqi Zhu China $28,258

Event #23: $3,000 Limit Hold’em 6-Handed

Sono ancora 16 i players left dell’evento numero 23, il Limit Hold’Em da $3.000 di iscrizione, anche se la giornata deve completare ancora il suo cammino mentre andiamo online.

Sono stati in tutto 213 i player iscritti a questo torneo, per un PP di $568.710 e 32 ITM che lottano per un primo premio pari a $142,147.

Tra i notables Jeremy Ausmus e Shaun Deeb.

1 Zachary Grech 1,200,000
2 Jeremy Ausmus 1,180,000
3 Andrew Kelsall 905,000
4 Robert Como 650,000
5 Kevin Erickson 605,000
6 Brian Kim 560,000
7 Michael Rocco 530,000
8 John Hoang 525,000
9 Mike Lancaster 465,000
10 Gabe Ramos 460,000

[Online] $400 No-Limit Hold’em Ultra Deepstack

Sono circa 100 i players left all’evento online Ultre deepStack, al quale hanno preso parte 1.641 giocatori per $757,440 e una prima moneta da $110,662.

Tra di loro c’è Gianluca “inmyhouse” Speranza con 800.000 chips circa a T5.000.

Homepage: Phil Ivey Courtesy Caterina Lukina & Pokernews

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.