Negreanu KO, passano 9 italiani

Anche il day 1C del WSOP 2022 Main Event va in archivio, e con numeri di quelli da sottolineare in rosso. Intanto Daniel Negreanu conferma ancora una volta il momento estremamente negativo, ed è out già al day 1C. Molto bene l’Italia del poker, che supera la giornata con ben 9 elementi, il migliore dei quali è il romano Mario Colavita.

WSOP Main Event day 1C: i numeri e quanto manca al record

Sono stati 1800 gli iscritti solo a questo flight, che portano il totale parziale a 3580. Ne deriva che, tra day 1D e registrazione tardiva al day 2, servono ancora 5194 iscritti per battere il record dell’edizione 2006.

Gli italiani al day 1C

Tra i 1800 iscritti c’erano ovviamente anche diversi italiani. In 9 hanno superato la giornata, 3 dei quali con stack a 5 zeri. Il migliore è Mario Colavita a 158mila, ma si difende bene anche l’italo-francese Giuseppe Zarbo, quello del record di piazzamenti consecutivi al Main Event (4, tra il 2011 e il 2014). Bene Shehadeh, meno bene Bendinelli e Gala che comunque avranno di che rifarsi. Qui il dettaglio degli azzurri al day 1C:

111 Mario Colavita Rome, Italy, , IT 158,800
143 Giuseppe Zarbo ANTIBES, , FR 147,500
183 Davide Pedretti IT 135,000
474 Luigi Shehadeh IT 90,800
596 Redi Molla Firenze, , IT 79,600
751 Alessio Depiera IT 67,900
1043 Alessandro Massa Rome, , IT 43,200
1096 Giuliano Bendinelli IT 38,000
1221 Domenico Gala Big Bar, CA, US 27,000

Main Event: Negreanu e i vip “caduti”

Abbiamo già accennato a Daniel Negreanu già fuori dal Main Event, un po’ come successo ieri a Mustapha Kanit e altri big. Per Negreanu è un’edizione davvero da dimenticare, con pochi risultati raggiunti e una sfuriata che ha fatto molto discutere. Nel Day 1C si è visto annichilire lo stack fino a 1000 chips, per poi subire l’ulteriore beffa: AK in mano ed eliminazione per mano di un avversario che aveva appena 10 e 4…

Non se l’è passata bene neanche Shaun Deeb, che si è visto buttare fuori nelle ultime mani del day 1C in una mano particolare. Su un board 10 j 5 5 10 si vede messo ai resti da Jerry Silverdess, che ha circa 5mila in più rispetto ai 3circa 28mila ancora davanti al 5 volte campione WSOP. “Ho la peggior mano con cui chiamere qui, ma voglio sempre chiamare”. Alla fine di una lunga riflessione, con annessi vani tentativi di trash talking per carpire qualche tell dall’avversario, Shaun chiama mostrando q q , salvo poi vedersi sbattuti in faccia 5 5 , per un clamoroso poker che lo estromette dal torneo.

La top 10, i notabili e gli ex campioni

Questi sono i migliori 10 del day 1B, tra i quali si segnala la bella performance di Xuan Liu:

1 Patrick Clarke Ardee, IE 397,200
2 Marcus Stein Pembroke Pines, FL, US 336,800
3 David Eldridge CRANBERRY TWP, PA, US 308,000
4 Xuan Liu Mississauga, ON, CA 268,200
5 Eric Salazar Greensboro, NC, US 267,100
6 Mearl Wisehart SAN ANTONIO, TX, US 266,800
7 Jose Lopez Sevilla, , ES 263,600
8 Quentin Roussey Begangon, , FR 256,500
9 Chris Fraser GB 256,400
10 Jordyn Miller Highland, CA, US 248,700

Tra i vip segnaliamo Maria Ho a 116k e Jason Koon a 114k, con Scott Seiver e Patrik Antonius leggermente nascosti a 76k e 74k.
Curioso il dato riguardante gli ex campioni di Main Event presenti al day 1C: out Hossein Ensan, Greg Raymer e Scott Blumstein, resistono Joe Mckeehen (95k) e Joe Cada (53k).

E Phil Hellmuth?

Originariamente Phil Hellmuth avrebbe dovuto giocare il day 1C di oggi, ma a causa di un problema agli occhi che secondo il Poker Brat è un segnale di stanchezza, Phil ha deciso di presentarsi direttamente al day 2 di giovedì prossimo. Come saprete già, i 60.000 saranno equivalenti, a inizio day 2, a 75 big blinds. Uno stack ancora estremamente competitivo per tutti, figuriamoci per uno come Hellmuth.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.