nel 2021 hanno perso $743 milioni!

Las Vegas

Il 2021 è stato un anno di sofferenza per i casinò di Las Vegas, ma stavolta il Covid c’entra poco: quando ai gambler va tutto bene il casinò può anche andare in perdita netta. Ed è proprio quello che è successo a Sin City.

Se qualcuno vi dicesse che i casinò di Las Vegas l’anno scorso sono andati in perdita, voi gli credereste? Probabilmente no, ma fareste male. La verità è che i dati diffusi dal Nevada Gaming Control Board per l’anno fiscale 2021 raccontano di fatturati sempre molto alti, ma anche di una perdita netta che sarebbe invero stata difficile da immaginare. Vediamo i dati.

Poker room Las Vegas

Il classico panorama con i casinò di Las Vegas

A Nevada i casinò sono andati in perdita: ecco come è possibile

Secondo quanto si legge sull’annuale Nevada Gaming Abstract, nell’anno fiscale 2021 i 306 casinò con ricavi da almeno 1 milione di dollari hanno generato in totale una perdita netta di 206,43 milioni di dollari, su un monte ricavi globale da 16,12 miliardi di dollari. Quest’ultimo dato, il total revenue, è la somma del denaro speso dai clienti dei casinò in accomodamento, food & beverage, negozi e attrazioni varie. I ricavi da gioco sono invece stati di 8,45 miliardi di dollari, ovvero il 52,4% sul totale. Ma come fanno delle case da gioco a incassare 8 miliardi e mezzo di dollari e andare in perdita netta di 206 milioni?

L’incredibilità del risultato diventa più tangibile se paragonata all’anno fiscale precedente, ovvero il 2020: 18,34 miliardi di incassi globali con 2,89 miliardi di profitto netto totale.

CONFRONTO BONUS CASINO’

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il Covid non basta: è la run

Sappiamo che la pandemia di Covid ha sconvolto le abitudini di molti business e quello dei casinò terrestri è ovviamente tra questi. Con i vari lockdown e la paura generalizzata, era emerso chiaramente che i casinò avevano perso in buona parte la clientela più occasionale in favore dei clienti con una motivazione più forte, che si traduce in una propensione al rischio nettamente superiore. Dunque, se sia il 2020 che il 2021 sono stati anni pesantemente intaccati dalla pandemia, come mai i casinò del Nevada hanno chiuso in forte attivo il 2020 e in netta perdita il 2021? La spiegazione è più semplice di quanto si pensi: i gambler hanno “sculato i massimi”, come si dice in gergo.

Nei Casinò di Las Vegas i gambler hanno fatto festa…

Il dato diventa ancora più impressionante se si prende in considerazione la sola contea di Clark, ovvero quella che comprende Las Vegas. Qui nel 2021 hanno operato 173 casinò con ricavi da almeno 1 milione, generando un totale di ricavi di 13,62 miliardi di dollari, ma terminando con una perdita netta di 743,5 milioni di dollari. Dunque nel 2021 i gambler hanno runnato alla grande, ma nei casinò di Las Vegas ancora di più!

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.