Ogni mattina compra caffé e Gratta e Vinci: incassa 4 miioni ma…

La Signora Stigh è originaria della cittadina di Taunton, 55mila anime nel Massachusetts, nel nord degli Stati Uniti. E’ una persona abitudinaria, ogni mattina si reca allo store Town Food Mart (una sorta di mini market): consuma il suo caffé e compra un Gratta e Vinci. Sono parecchie le persone che compiono questo rito.

Il Gratta e Vinci da $4.000.000

Il 9 agosto non è un giorno normale per lei: è riuscita a trovare il ticket vincente che inseguiva da una vita, il “4.000.000 Money Bags” con 4 milioni di dollari di montepremi. La donna ha scelto per il pagamento in un’unica soluzione, ben 2,6 milioni tasse escluse.

Nello stesso giorno, sono stati assegnati 500 premi superiori a 600 dollari per Gratta e Vinci e altre lotterie istantanee per la Massachusetts State Lottery. La lotteria statale comunica solo i premi assegnati sopra a quella soglia.

Nel Massachusetts, la lotteria è il gioco legale più antico: è stato autorizzato 50 anni fa, nel 1972.

gratta-e-vinci

La fortunata Signora ha vinto il primo dei 4 premi da 4 milioni della lotteria istantanea “Money Bags” . Sono in palio nel Massachusetts altri 3 premi con jackpot massimo più tantissimi premi minori per questo tipo di concorso a premi.

Perché bisogna stare attenti alla spesa anche per le lotterie istantaee

Ma facciamo due conti per capire quanto sia importante la gestione del denaro in un gioco di pura fortuna.

La donna ha comprato un grattino (il “4.000.000 Money Bags”) che costa ben 10 dollari. Ogni mattina svegliarsi e acquistare un ticket 10 dollari non può essere considerata una spesa banale per una persona con una pensione o uno stipendio medio. Se facciamo due conti, da uomini della strada, ci accorgiamo che sono 300 dollari circa al mese, 3.650 dollari l’anno. Se questo “rito” (ma forse sarebbe meglio chiamarlo “vizio” ) si prolunga per 10 anni, sono oltre 36.000 dollari spesi. Una bella somma per una persona normale, soprattutto se la ruota della fortuna non fa uscire i tuoi numeri.

Non ci va di giudicare le abitudini della Signora Stigh, non sappiamo se personalmente possa permettersi certe cifre. E’ tutto relativo: se è una donna ricca, per lei 10 dollari al giorno o 36.000 dollari in 10 anni, sono spese relativamente basse.

Per una persona anziana che percepisce una pensione media può essere una spesa importante. Attenzione!

I premi di consolazione e le probabilità di vincita

Certo questa non può essere la spesa effettiva: bisogna calcolare i premi di consolazione che in 10 anni possono non essere così scontati. E’ importante valutare le probabilità di vincita che sono tutte naturalmente a sfavore del giocatore. Le odds possosno farci capire quando un giocatore che scommette ogni giorno 10 dollari, possa rientrare in 10 anni di 36.000 dollari spesi .

La probabilità del premio minimo, 10 euro sono 1:8,33, ovvero si vince una volta su 8 se si è fortunati. In teoria quindi scommetti 10 per vincere 10 (1:1) , ma 7 volte perdi. Quindi in teoria in un ciclo di 8 giocate, in media perdi 60 dollari. Difficile recuperare con queste odds contro.

Il premio da 15 dollari è 1:20, una volta ogni 20. In questo caso scommetti 10 per vincerne 15 ma per 19 volte perdi e una vinci. Ovvero sei in media sotto di 270 dollari. Naturalmente più aumentano i premi più aumentano le probabilità di non vincere ma anche la capacità di recuperare (perché i premi sono più alti).

Vincere un premio da 20 dollari le probabilità sono 1 su 12,5.

50 dollari: 1 su 100.

E il biglietto da 4 milioni? 1 su 4.032.000 odds.

La fonte è naturalmente è il sito Massachusetts State Lottery che potete consultare qui

Tutti questi numeri non per spaccarvi la testa ma per farvi capire quanto sia stata fortunata la Signora. Con ogni probabilità, senza quella vincita milionaria del 9 agosto, avrebbe perso parecchio nel lungo periodo.

E’ giusto divertirsi e tentare la fortuna, ma farlo sempre secondo le proprie possibilità e ragionando con la testa: 10 dollari al giorno possono sembrare pochi ma nel lungo periodo possono rappresentare un bel gruzzoletto per le vostre tasche. Fate attenzione!

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.