premio da quasi 2 milioni ma c’è il giallo del bigliettino…

Una vincita milionaria e misteriosa a Fontanafredda: nell’edicola del paese da 12mila anime in provincia di Pordenone, è stato recapitato un bigliettino con su scritto “Grazie” e allegata la fotocopia di un biglietto del Gratta e Vinci “Turista per Sempre” con la combinazione vincente per un premio che si avvicina ai 2 milioni di euro (1.8 per la precisione).

Nel caso dovesse essere confermata la vincita, il fortunato friulano avrà diritto a un acconto da 300mila euro, più una rendita da 6mila euro per 20 anni e un bonus finale da 100mila euro.

Il biglietto è costato 5 euro ma non facciamoci portare fuori strada da questi numeri. La probabilità di vincere con un tagliando del genere è di 1 su 1.560.000.

Quando parliamo di lotterie non c’è mai da abbassare la guardia in tema di dipendenze e gestione oculata del proprio denaro. Sono due temi sui quali insistiamo perché il gambling è una materia sempre da trattare con la massima responsabilità. Anche il Gratta e Vinci è un gioco che va gestito secondo le proprie disponibilità economiche e solo per divertimento, senza seguire alcuna folle strategia per fini di lucro perché le probabilità saranno sempre sbilanciate a favore di chi gestisce il gioco, il banco. Se pensate di risolvere i vostri problemi con le lotterie siete fuori strada.

Il bigliettino con i ringraziamenti (photo courtesy of Il Messaggero)

Gratta e vinci: vincita reale o bluff?

Fatta questa doverosa premessa, a Fontanafredda si domandano se la vincita sia reale oppure si tratti di un bluff in piena regola. Una burla o addirittura un tentativo di truffa, come capitato in passato, ai danni di chi ha ricevuto il messaggio.

I codici identificativi del tagliando non sono leggibili dalla fotocopia. Solo se qualcuno si presenterà per ritirare la vincita, sarà possibile capire dove è stato venduto il biglietto.

Il giornale Il Messaggero ha intervistato l’edicolante: “Non so davvero chi possa aver infilato il foglio e vinto questa somma. E’ difficile capire se il biglietto sia vero e dove sia stato acquistato”.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.