Tantillo e Speranza cercano un’ultima gioia

Il Tournament of Champions apre i battenti. Se non fossero bastate le emozioni che ha originato il recente Main Event delle World Series Of Poker, un’appendice di grande prestigio è invece cominciata nella notte appena trascorsa, quella riservata al torneo più particolare di tutti.

Tournament of Champions

La particolare formula di questo che più che un torneo è una sorta di evento tra tutti i vincitori, non prevede alcuna forma di costo di iscrizione.

Possono partecipare alla eventuale suddivisione del montepremi da un milione di dollari, solo i vincitori di tornei legati al WSOP C. e, ovviamente, quelli dell’edizione WSOP 2022 che si sta per chiudere.

Le World Series of Poker 2022, nella loro nuova casa del Bally’s e Paris Las Vegas, chiudono quindi il loro programma con un torneo che non richiede buy-in ma propone un montepremi garantito di $ 1.000.000, sostituendo il Global Casino Championship invitational. L’esclusivo torneo non assegna punti per il POY 2022 per via della stessa natura restrittiva del regolamento ed è aperto ai vincitori di eventi della stagione 2021/2022 del circuito WSOP e ai vincitori di braccialetti delle WSOP 2022.

Questo non include solo gli eventi nella nuova location sulla Strip di Las Vegas, ma anche le varie competizioni che si tengono online sulle piattaforme da remoto. In totale, quasi 600 giocatori erano eleggibili per questo gigantesco $1 Million Freeroll e la stragrande maggioranza di loro si sta unendo all’azione.

I nostri

Tutti i partecipanti hanno iniziato con 30.000 chips e bui di partenza 100/100, più un big blind ante da 100. Con la registrazione tardiva aperta fino al Day 2 alla stessa ora di inizio del giorno successivo, tutti coloro che ancora gareggiano per i braccialetti WSOP negli altri eventi finali delle WSOP 2022 hanno ancora la possibilità di entrare nella mischia.

Per quanto riguarda i nostri giocatori, abbiamo trovato nel chipcount tre di essi, tra i quali Andrea Buonocuore, Gianluca Speranza e Fausto Tantillo.

Lo scorso marzo Andrea Buonocore fu protagonista della vittoria al $1.700 NLH del Bally’s. Di Gianluca Speranza abbiamo parlato in lungo e in largo nella giornata di ieri. Tantillo ha portato a casa solo qualche mese fa l’evento numero 10 delle WSOP C di Rozvadov.

Nessuna gloria ulteriore per Buonocore, il cui torneo è terminato nel corso della giornata, prima penalizzato da un cooler che lo vedeva pagare il full di assi di un rivale contro il suo colore, su board a 3 5 5 4 , poi definitivamente eliminato qualche mano dopo.

Passano invece tra i sopravvissuti Fausto Tantillo e Gianluca Speranza.

I nostri due portacolori hanno chiuso con stack da 113.500 e 61.500, che a T2.000, il livello di partenza dal Day 2, significano 57 e 30 Big Blind, niente male.

Con la late registration aperta fino allo start di domani, vedremo solo al livello numero 11 quanti saranno gli iscritti ufficiali.

Al termine del Day 2 sono stati 144 i giocatori che sono riusciti a passare il primo taglio.

Questi i primi 10:

  1. Robert Cowen 428.000
  2. Ali Eslami 305.000
  3. Daniel Sepiol 285.000
  4. Aleksejs Ponakovs 247.500
  5. Zachary Seymour 241.000
  6. Daniel Strelitz 235.000
  7. Cheryl Svenson 221.500
  8. Carlos Loving 203.000
  9. Fred Li 183.500
  10. Erik Bauer 183.000

Homepage: Fausto Tantillo courtesy Tomas Stacha & Pokernews

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.