un book dona $1 milione, Zelenskyy ha legalizzato i casinò

L’Ucraina è sotto le bombe russe e cerca di resistere ma i danni materiali sono pesanti e anche l’industria IT è sotto attacco. Il paese è sempre stato un importante hub tecnologico per l’i-gaming ma il pericolo reale è che molti servizi possano essere sospesi. Le città sono tutte sotto assedio, la situazione è drammatica.

Per quanto riguarda il settore del gioco, c’è grande solidarietà da parte dell’industria alla nazione guidata da Zelenskyy. L’attuale governo aveva – dopo anni di oblio – legalizzato il settore. Sotto l’influenza degli esecutivi filo Vladimir Putin, erano stati banditi casinò e gioco online. Oggi, con la guerra in corso, le carte rischiano di essere mescolate  di nuovo.

Il bookmaker legale leader del mercato in Ucraina: la donazione

Il bookmaker PariMatch (che sponsorizza la trasmissione all’estero delle partite di Serie A) è sempre stato leader sul mercato interno: fondato nel 1994 a Kiev e trasferitosi successivamente a Cipro, ha donato un milione di dollari al Governo ucraino. Lo ha annunciato su Linkedin.

La società di scommesse è partner della federcalcio ucraina e dello Shaktar, una delle squadre più importanti del paese.

PariMatch è la prima società di giochi autorizzata con una licenza a operare nel paese: solo a Kiev aveva più di 2mila dipendenti. Naturalmente c’è molta apprensione sulle loro condizioni, considerando che la città è oramai circondata da giorni dal nemico.

Volodymyr Zelenskyy: nessun pregiudizio verso il gioco online in Ucraina

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyy ha sempre guardato al gioco online e terrestre senza pregiudizi: in Ucraina i casinò erano banditi da 11 anni ma nel 2020 il suo Governo ha regolamentato il settore per una pronta ripresa. Inutile favorire l’offerta estera illegale, meglio regolamentare e sfruttare le risorse per garantire servizi ai cittadini. La guerra però rischia di spazzare via tutto.

Attaccato il gaming online dagli hacker russi: le difficoltà di Boosteroid

L’Ucraina è un importante hub del gioco online per quanto riguarda l’IT ma il settore è stato preso di mira dagli hacker russi.

La Russia sta intensificando non solo la pioggia di bombe sull’Ucraina dell’est e su Kiev ma sta anche attaccando in modo massiccio le strutture IT (in particolare quelle finanziarie).

Boosteroid è una società che garantisce un servizio di cloud gaming internazionale online ucraino (per videogiochi) e ha dichiarato di essere sotto attacco DDoS dalla Russia. Molte organizzazioni governative e non governative di Kiev sono sotto scacco dal punto di vista informatico.

Lo ha rivelato Konstantin Rubin, portavoce di Boosteroid, a Casino.org. La società di Kiev ha 80 professionisti che sono 24 ore su 24, al lavoro per difendere la struttura dagli hacker russi.

Lo stesso Governo Ucraino si è organizzato in questi anni per gli attacchi cyber. Le migliori menti sono state selezionate e lavorano per un’unità di difesa che ha sede in Estonia, non molto lontane dalle basi della Nato.

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.