Wimbledon 2022, i consigli per il day 3

Forse ora capite meglio la ragione del disclaimer su infortuni e ritiri che inseriamo ogni giorno in ogni articolo su Wimbledon 2022. Dove non arriva la pioggia, ci si mettono guai fisici e anche il Covid, a complicare maledettamente ogni pronostico. Tuttavia noi ci proviamo sempre, e anche oggi ecco i nostri consigli per le scommesse sul day 3 del Grande Slam londinese.

Disclaimer: occhio a infortuni e ritiri

Ricordiamo anche quest’oggi che nel tennis di questi tempi gli infortuni e i ritiri in corso d’opera sono diventati pane quotidiano, in larga parte imprevedibile. Ove possibile, cercheremo però di trarne un potenziale vantaggio in consigli e pronostici su Wimbledon.

Puoi scoprire qui tutto su Wimbledon, curiosità e pronostici

Wimbledon 2022: i consigli per il day 3

Alexander Bublik-Dusan Lajovic

Nella presentazione del primo turno contro Fucsovics avevamo parlato delle condizioni non perfette dello svedese, che inducevano a dare fiducia a Bublik nonostante sia una “testa matta”. La partita ha poi dimostrato che il kazako, quando ne ha voglia ed è pienamente concentrato su ciò che deve fare sul campo, è un cliente difficilissimo da affrontare anche per i top player.

Il suo prossimo avversario è il serbo Dusan Lajovic, 31enne che ha costruito le sue fortune sui campi lenti in clay. Lajovic si è guadagnato il secondo turno, eguagliando il suo massimo in carriera in questo torneo, usufruendo del ritiro di Pablo Carreno Busta. L’incontro era sul un set pari e lo spagnolo era favorito per andare avanti, ma poi un infortunio ha cambiato i destini del match.

Lo scenario che si è delineato è ovviamente molto favorevole a Bublik. Vero è che il serbo ha vinto l’unico precedente, in 4 set agli Australian Open 2021, ma questo contesto gli è molto meno amico. Bublik a 1,25 (Sisal) sembra una quota da prendere al volo.

Andy Murray-John Isner

Come secondo pronostico di oggi peschiamo tra le pieghe di un match di altri tempi, quello che oppone Andy Murray a John Isner. Lo scozzese è parso pimpante come non lo si vedeva da anni, nel suo match di esordio contro un avversario mai semplice come Duckworth. L’americano invece ha faticato moltissimo a superare il qualificato francese Couacaud, superato solo al quinto. Isner è praticamente certo di mantenere per chissà quanti anni ancora il record di match più lungo nella storia, quello del 2010 contro Mahut (11 ore e 5 minuti), dopo la riforma che ha inserito il super tiebreak nel quinto set. Ecco, siamo arrivati alla parolina magica: tiebreak.

Isner, che a breve dovrebbe anche superare Ivo Karlovic in vetta alla classifica dei tennisti con più ace serviti (è a 13.634 con il croato fermo a 13.728) nella storia, è per caratteristiche un giocatore che disputa molti tiebreak.

Le statistiche di John Isner parlano di 210 tiebreak giocati in 156 match disputati al meglio dei 5 set. Significa una media di 1,34 tiebreak a partita. Andy Murray ha invece numeri molto più normali: sempre considerando i match al meglio di 5, lo scozzese ha giocato 124 tiebreak in 276 incontri.

Pronostici di oggi

Wimbledon Wimbledon

Tiafoe è un giocatore adatto a superfici veloci come cemento o erba, dal momento che ama giocare punti rapidi, arrivando spesso a chiudere il punto a rete. Il suo servizio è eccellente, ed è un suo punto di forza. Non solo: ha anche saputo battere Tsitsipas lo scorso anno proprio qui a Wimbledon.
Marterer, invece, sembra un po’ più indietro nella maturazione. Il tedesco, poi, è molto più in basso nella classifica ATP, dove sfiora la posizione 200.
Tenendo conto di tutto ciò, è alta la probabilità che in questa partita vengano registrate un totale di meno di 38 partite.

Wimbledon Wimbledon

Vesely – Davidovich Fokina

Statisticamente, Vesely è un tennista che molto spesso arriva al tie-break, poiché basa la sua strategia in primis sul servizio, forte ed efficace. Fokina è un giocatore in ascesa e ha molto da dimostrare, e la vittoria su Hurkacz ne è uno straordinario esempio. Questa gara sarà una battaglia, con Vesely che cercherà di difendersi col servizio dalla grinta dell’avversario.
Tenendo conto di tutto ciò, è possibile che in questa partita vengano registrate un totale di oltre 38,5 partite.

Wimbledon Wimbledon

Cameron appare in ottima forma in questo momento, dal momento che sa sfoderare ottime performance sulle superfici veloci, siano esse erba o cemento. Munar, invece, sembra trovarsi maggiormente a proprio agio sui campi in terra battuta, superfici rinomatamente più lente. Essendo quindi questa partita sull’erba, e tenuto conto del divario tecnico che anche la classifica ATP testimonia, è possibile che Cameron vinca per tre set a zero.

Scopri tutti i pronostici

La quota proposta da SNAI per “Tiebreak sì” nell’incontro è di 1,15. Per diventare una quota vantaggiosa, dovrebbe concretizzarsi almeno l’87% delle volte. Guardando soprattutto le statistiche di Isner, senza considerare che l’americano ne ha già disputato due nel 1° turno, sembra ipotesi più che realistica.

Nikoloz Basilashvili-Quentin Halys

Il 30enne georgiano ha faticato tantissimo a superare il quasi ritirato Rosol nel primo turno, sconfiggendolo solo al quinto. Il francese Halys ha invece avuto vita un po’ più semplice contro il connazionale Paire, uno che la vita invece se la complica da solo spesso e volentieri.

Basilashvili non è mai stato un fenomeno come continuità e anche in questo 2022 lo conferma, in quanto non riesce a vincere più di 2 partite in fila addirittura da febbraio (finale a Doha).

Halys è sempre stato un giocatore da superfici veloci, anche se non ha mantenuto le alte aspettative che c’erano su di lui da juniores. Certo è un bel lottatore e può dare vita a un match teso ed equilibrato con Basi. La nostra scelta, pertanto, è quella di un over 37,5 game nell’incontro (SNAI).

David Goffin-Sebastian Baez

Considerazioni per certi versi simili, quelle per l’ultimo match tra i consigli di oggi sul day 3 di Wimbledon 2022. David Goffin è un tennista dai trascorsi nobili e che sta cercando di tornare in alto dopo molti guai fisici. Sebastian Baez è il nome nuovo del tennis argentino, che per caratteristiche fisiche (più che tecniche) ricorda un connazionale più celebre: Diego Schwartzman. Sebastian è infatti alto appena 1,70, elemento questo che non lo rende geneticamente un giocatore troppo adatto alle superfici veloci. Baez è però un lottatore vero, capace di disimpegnarsi bene in ogni situazione e di non mollare davvero un quindici.

Che Goffin stia lentamente tornando ai suoi standard lo dicono i numeri del primo turno contro Radu Albot: 11 ace e un saldo molto positivo tra vincenti (41) ed errori gratuiti (25), un +16 che è segnale di forma in crescita. Sarà interessante vederlo contro un giocatore che, a parte quelli dell’altezza su cui nulla può farci, non regala altri centimetri sul campo.

Il nostro pronostico è ancora di un over, stavolta over 38,5 game totali (1,57)

Pronostici e quote Wimbledon 2022 – day 3 in sintesi

  • Bublik-Lajovic: Bublik vincente – quota Sisal 1,25
  • Murray-Isner: Tiebreak nel match: Sì – quota SNAI 1,15
  • Basilashvili-Halys: Over 38,5 game totali – quota SNAI 1,70
  • Goffin-Baez: Over 38,5 game totali – quota SNAI 1,57

NB: per scelta non proporremo multiple, ma solo consigli che sceglierete voi se giocare o meno in multipla, o se inserirli nelle vostre giocate.

Wimbledon 2022: la sorpresona per il day 3

Premessa doverosa: sono più che convinto che Carlos Alcaraz vincerà Wimbledon, probabilmente anche più volte in carriera. Tuttavia al momento il fenomeno murciano non ha dato impressione di averci capito moltissimo, del tennis sui prati. Intendiamoci, Carlito ha tutte le giustificazioni di questo mondo, a partire dal fatto che un infortunio gli ha impedito di giocare i tornei di preparazione sull’erba. Dunque, al soffertissimo primo turno vinto di prepotenza contro Struff, Alcaraz è arrivato senza un match su erba alle spalle.

Domani però troverà un avversario più insidioso, anche perché nella fase ascendente della carriera, contrariamente all’austriaco. L’olandese Tallon Griekspoor si è liberato di Fognini nel primo turno e ora insidia re Carlos. La fiducia enorme che i bookmaker ripongono in Alcaraz rende necessariamente troppo pessimistica la previsione sul suo avversario di turno. E se si tratta di qualcuno che è fisicamente a posto e sui campi veloci si trova bene, possono essere guai.

Intendiamoci, Alcaraz rimane favorito per questa partita e non potrebbe essere altrimenti. Tuttavia, oggi, il 3,35 proposto da SNAI per Griekspoor è una quota spoporzionata, che sarebbe errato non prendere.

  • Griekspoor-Alcaraz: vince Griekspoor – quota SNAI 3,35

Nota bene: quote aggiornate al 28 giugno alle 18.45

Segui il nostro Bar Sport

Per rimanere aggiornato su eventi, quote e pronostici, segui il nostro canale Bar Sport su Telegram.

SEGUICI

(è gratis!)

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.