YoH.Viral visita la villa di lusso di Leon Tsoukernik

Se giocate a poker, almeno una volta avrete sognato di vincere cifre enormi e permettervi qualche capriccio in più. Una macchina sportiva, una casa enorme, viaggi, e tutto quello che volete, senza i noiosi limiti di denaro.

Tra tutti gli articoli che abbiamo scritto sul lifestyle eccentrico di qualche poker player, e anni di successi di MTV Cribs, abbiamo capito che visitare il lusso e lo sfarzo di qualche ricco personaggio è una cosa che interessa una larga fetta dei nostri lettori.

Anche Johan Guilbert, “YoH.ViraL”, è d’accordo, e non ha perso l’occasione per portare il suo vlog YouTube a casa di – niente meno che – Leon Tsoukernik, poker player, imprenditore, proprietario del King’s Resort di Rozvadov e di Praga, e personalità di spicco nel mondo delle carte.

Che Tsoukernik non sia proprio senza soldi lo si poteva intuire quanto meno dal fatto che ha di recente infranto il record per il pot più alto della storia del poker online, e la visita nella sua maisoncome la chiama Guilbert, non ha fatto altro che confermarcelo.

Un parco auto che è stato al centro dell’interesse dei visitatori per quasi tutta la durata del video, opere d’arte di altissimo pregio, arredamento ultra-lusso al confine con il pacchiano. Per i più curiosi, il video è in fondo all’articolo. 

Giusto per iniziare in maniera modesta, “Yoh.ViraL”, “ElkY” e i compagni di viaggio salgono sull’elicottero privato di Leon Tsoukernik, riconoscibile dallo stemma del King’s sulla fiancata, e una volta atterrati vedono l’elicottero essere portato in un garage grande come un paio di appartamenti.

Al suo interno ovviamente abbondano supercar di lusso che sono state l’attrattiva principale per gli ospiti: Lamborghini, Ferrari, Rolls Royce, Mercedes in edizione limitata, McLaren.

Ai muri sono esposti quadri che, nell’ignoranza in campo artistico di chi scrive, non sappiamo riconoscere, ma non dubitiamo che si tratti di opere di valore.

Del resto una volta entrati in casa, Tsoukernik conferma il suo amore per l’arte mostrando quadri di artisti del calibro di Renoir, Legér e Picasso

Tornando al garage, non dimentichiamo la bacheca dei trofei pokeristici messi in vetrina da Leon, il juke-box che suona con le canzoni di Al Bano e Romina Power, e il piccolo rinfresco a base – ovviamente – di caviale e Dom Pérignon.

Tra gli altri brag, Leon ha mostrato ai visitatori il video della sua vincita milionaria alle slot, e mentre rimirava i quadri alle pareti ha vinto €83.000 online da Kuznetsov dal cellulare “Grazie per lo champagne, Kusnetsov” ironizza ElkY.

Ovviamente non finisce qui: tra pianoforti, giochi, porcellane e vario arredamento sopra le righe, ce ne sarebbe da parlare. Ma forse è meglio vederlo nel video.

Il video

Author: blogadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published.